Hot spot

Redazione Federica.euRedazione Federica.eu
Notizie dallo staff

Presa rapida

Redazione Federica.euRedazione Federica.eu
Notizie dallo staff

Presa rapida

Redazione Federica.euRedazione Federica.eu
Notizie dallo staff

Documenti

E tu sei un MOOC outsider o insider?

23 ottobre 2015

Evelina Bruno, Content manager e courses developer

Quant’è diversa la visione tra chi ha già seguito un MOOC (o vi ha insegnato, fatto ricerca, preso parte e insomma ne è coinvolto) e quanti invece non sanno nemmeno di che si tratta?
Quanta distanza c’è tra un MOOC insider e un MOOC outsider?Se lo chiede Joshua Kim, direttore Digital Learning Initiatives al Dartmouth Center for the Advancement of Learning (DCAL) in un simpatico articolo su Insider Higher (qui testo originale) e ce lo chiediamo sovente tutti noi che, ormai MOOC addicted non sempre comprendiamo la comprensibile estraneità degli “altri”, coloro che non conoscono i MOOC e che hanno la necessità di avere “istruzioni per l’uso“.

Kim non argomenta considerazioni, ma si limita a fare storytelling dei due tipi: il MOOC Insider che li considera un’opportunità, sia per i docenti che per gli studenti. Infatti, nel primo caso il docente può spaziare e non limitarsi a ripetere testi, formule e teorie, ma usare dei corsi online e fare in classe davvero il mentore. Nel secondo gli studenti, qualora impossibilitati a seguire in aula, possono avvalersi di uno strumento ulteriore, arricchito dal dialogo di una community di altri studenti/utenti.

I MOOC outsider vedono questa tipologia dei corsi solo come brand e pubblicità da parte degli atenei, come volontà di colonizzare nuovi spazi da parte delle imprese che fanno formazione e non vedono nei corsi online una reale opportunità di apprendimento.

Apocalittici ed integrati nella MOOCsfera, si direbbe in Italia.

La realtà è molto più complessa: i MOOC possono essere un’opportunità, una sfida per gli atenei tradizionali (come ha compreso anche l’ANVUR), una possibilità di apprendimento permanente, come riconosce l’Unione Europea.

Il motto “provare per credere”, in ogni caso, è sempre valido: iscriviti a uno dei corsi MOOC di Federica Eu e inviaci le tue impressioni da “insider” all’indirizzo mail: info@federica.eu per continuare questo interessante dibattito.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *