Hot spot

Redazione Federica.euRedazione Federica.eu
Notizie dallo staff

Presa rapida

Redazione Federica.euRedazione Federica.eu
Notizie dallo staff

Presa rapida

Redazione Federica.euRedazione Federica.eu
Notizie dallo staff

Mese: novembre 2018

Corsi online

La cultura italiana su edX con i MOOC di Federica

30 ottobre 2018

Redazione Federica.euRedazione Federica.eu, Notizie dallo staff

Sono oltre due milioni gli studenti di italiano registrati in 115 paesi diversi nell’anno scolastico 2016/2017. È quanto è emerso dai risultati presentati in occasione della Settimana della Lingua Italiana nel mondo, sottolineando un interesse sempre vivo e crescente per la cultura italiana.

Sono tanti i modi per avvicinarsi a una lingua straniera e al patrimonio culturale in cui è immersa, studiarne la grammatica, parlare con i madre lingua, guardare serie tv, e sempre più grazie alla straordinaria offerta formativa in Rete.

Su questo fronte, la Federico II è stata la prima istituzione italiana su edX, la principale piattaforma di apprendimento online fondata da Harvard e dal MIT, offrendo corsi in italiano, per acquisire gratuitamente conoscenze in diversi settori, di ampliare la propria crescita professionale e certificare le proprie competenze.

Provate anche voi, i corsi vi permetteranno di studiare in autonomia una delle vostre materie preferite e di acquisire una certificazione per arricchire il vostro CV ed entrare in contatto con una vasta platea di studenti da tutto il mondo.

Ecco alcuni dei corsi dedicati alla cultura italiana già disponibili su edX:

1) L’italiano nel mondo
Canzone, cinema, teatro, opera lirica, gastronomia, design: le eccellenze del nostro paese propagano la lingua italiana. Il corso “L’italiano nel mondo” guida gli studenti nella comprensione della lingua, nel suo evolversi nell’uso quotidiano e in rapporto alle diverse funzioni cui è destinata.

2) La costruzione dell’Italia
Un viaggio nella storia d’Italia, da 150 anni in evoluzione continua. Il corso “La costruzione dell’Italia” analizza e interpreta i principali avvenimenti socio-politici della storia italiana, cercando di dare risposta ai dubbi di attualità.

3) Dante tra poesia e scienza
La “Divina Commedia” è una delle opere più tradotte e stampate nelle lingue e nei dialetti del mondo. Il corso “Dante tra poesia e scienza” affronta la parte scientifica dell’opera, oggetto di studio da parte di scienziati di ieri e del nostro tempo, per comprendere come l’esatta descrizione del cosmo fatta da Dante nel 1300 è stata poi dimostrata dalla scienza moderna.

4) L’innovazione sociale per il patrimonio culturale
Il patrimonio culturale e artistico italiano ha un valore inestimabile che tutto il mondo ci invidia. Il corso mette in campo le competenze per rivalutare i siti storici e affrontare processi di rimessa in funzione del patrimonio culturale e ambientale.

5) Dialetti in Italia
Un corso per muovere i primi passi nella complessità della realtà linguistica italiana, in cui, accanto all’italiano, sono parlati numerosi dialetti. Nati direttamente dal latino, sono di ampia diffusione nella vita quotidiana, nella letteratura e nel cinema italiano.

Ma potrete spaziare su tanti contenuti diversi, dalla negoziazione e comunicazione efficace, per approfondire i comportamenti nelle interazioni interpersonali, alla Psicologia della personalità o studiare come fare ricerca nelle scienze sociali.

Ancora, potrete scegliere un corso su “Concetti politici. Un’analisi interattiva”, una bussola per orientarsi nella complessità dei pensieri politici o imparare il latino attraverso lo studio dei papiri, con testimonianze dirette della circolazione della lingua e della letteratura latina nella pars Orientis dell’Impero.

Sempre in italiano, si potrà studiare la genetica tra scienza, storia e società, la fisica, dall’elettromagnetismo all’ottica, la chimica organica, la microbiologia, la scienza delle costruzioni e l’introduzione ai circuiti elettrici.

Scoprite di più su edX e verificate quali certificazioni possono esservi utili per il vostro futuro!

Presa rapida

Robotica: 5 innovazioni rivoluzionarie

23 ottobre 2018

Redazione Federica.euRedazione Federica.eu, Notizie dallo staff

Da qualche decennio i robot sono usciti dai confini della fantascienza e sono entrati a far parte della nostra quotidianità. Dai libri di Asimov e i film di Star Wars, oggi la robotica è una realtà che si applica a molte discipline: dalle più innovative come il machine learning, a quelle classiche come matematica e ingegneria, fino a quelle più insospettabili come la psicologia, la filosofia e la linguistica. Se l’idea di una carriera nella robotica vi intriga, ecco 5 delle innovazioni più interessanti:

1. Gli aspirapolveri intelligenti: iRobot Roomba, Neato Robotics Botvac
I modelli più recenti di robot aspirapolvere includono un’intelligenza artificiale avanzata in grado di riconoscere le dimensioni della stanza in cui si trova, muovercisi all’interno evitando gli ostacoli e ottimizzare i tempi di pulizia studiando il percorso più efficiente. La modellazione robotica di movimento e interazione con l’ambiente è approfondita nel nostro MOOC “Robotics Foundations: Robot Modelling”.

2. Il robot per la Pet Therapy: Paro
Paro è un robot dalle sembianze di una foca realizzato in Giappone nei primi anni Duemila per permettere ai malati di demenza senile di godere dei benefici della pet therapy. Con lo sviluppo della Developmental Robotics, da studiare con il nostro MOOC, questi robot potranno diventare sempre più sofisticati ed efficienti, apprendendo e adattandosi alle necessità dei singoli pazienti.

3. Arti in movimento: Hannes
Presentata il 10 maggio 2018, Hannes è una mano protesica di derivazione robotica realizzata dal Rehab Technologies Lab. Grazie all’uso di algoritmi di intelligenza artificiale e a due sensori in grado di interpretare gli impulsi elettrici provenienti dal resto dell’arto, Hannes permette a coloro che hanno subito un’amputazione di recuperare il 90% della funzionalità.

4. Le auto che si guidano da sole: Tesla, Waymo
Dopo anni di ricerca e sviluppo, le macchine che si guidano da sole sono finalmente realtà. Grazie a un sistema di sensori, telecamere e radar coordinati dall’intelligenza artificiale del computer di bordo, i veicoli autonomi garantiscono una maggiore sicurezza, eliminando il rischio di errore umano.

5. Androidi: Sophia
Sviluppata dalla Hanson Robotics per svolgere ruoli di assistenza clienti, terapia e istruzione, Sophia è un’androide sociale in grado di imitare i gesti umani e le espressioni facciali, conversare e muoversi. Dal 2017 è cittadina saudita diventando così il primo robot al mondo a cui è stato riconosciuto lo status di persona legale.

Per comprendere meglio quali progressi sono stati fatti finora e in che direzione si sta muovendo la robotica, seguite il nostro MOOC “Future Robots. Towards a Robotic Science of Human Beings”!

Presa rapida

Più produttivi e senza stress in 5 mosse

16 ottobre 2018

Redazione Federica.euRedazione Federica.eu, Notizie dallo staff

Scadenze, risultati, tempo che stringe… vi sentite sotto pressione? Per chi lavora o studia lo stress è all’ordine del giorno: esami da sostenere, report da compilare e lavori da consegnare in orario fanno vivere alcuni in una condizione di perenne ansia. La tensione però non fa bene alla produttività, tant’è che spesso ci fa soffrire e distrarre a tal punto di commettere errori. Allora come affrontarla? Ecco 5 consigli per vincere lo stress e lavorare al meglio!

1.Organizzate il tempo con l’aiuto di…un pomodoro!
Per alcuni il tempo è un vero e proprio nemico ed è per questo che andrebbe organizzato nel miglior modo possibile. Una pratica molto interessante per il time management è la “pomodoro technique: prendetevi una pausa di qualche minuto ogni 25 minuti di lavoro ininterrotto (pomodoro); ogni 4 “pomodori” concedetevi una pausa più lunga (20-30 minuti).

2. Scrivete una “to-do list”
Avete paura di dimenticare qualcosa e di non riuscire a fare tutto? “Buttate giù” tutti gli impegni e pianificateli con l’aiuto di carta e penna: agende, calendari, post-it possono essere di grande aiuto. Per i più tecnologici non mancano le app e i planner online come Monday.com e Weekplan.net.

3. Evitate il sovraccarico
È importante conoscere i propri limiti e non fare promesse che non riuscite a mantenere: potrebbe essere troppo ambizioso dare tre esami in una settimana e sarebbe meglio non rendersi disponibili per un altro progetto se non avete ancora finito tutto il resto. Non si può fare sempre tutto!

4. Chiedete aiuto
Una diretta conseguenza del punto 3: chiedete ai vostri colleghi supporto nelle mansioni che non riuscite a portare avanti. È vitale condividere col team i lavori per essere più efficenti: spesso crediamo di potercela fare da soli e sottovalutiamo quanto possa prezioso l’aiuto di un collaboratore.

5. Prendetevi cura di voi stessi
Ogni tanto è bene ricordare che non esiste solo il lavoro (o lo studio) e che il tempo libero è fondamentale per ricaricarsi. Per combattere lo stress non bisogna trascurare i propri bisogni fisici: dormire bene, mangiare sano e dedicarsi allo sport o agli hobby che ci fanno rilassare.

 

Corsi online

Imparare a programmare: 5 Mooc da seguire

9 ottobre 2018

Redazione Federica.euRedazione Federica.eu, Notizie dallo staff

Saper programmare, cioè scrivere un codice per far svolgere compiti specifici a un computer, non è più una prerogativa degli ingegneri informatici e dei web developer. I computer sono i protagonisti indiscussi delle nostre vite lavorative e conoscerli bene è una skill molto preziosa. Ma non solo. Imparare il “coding” sarà come apprendere una lingua straniera: insegna a ragionare in maniera logica e ordinata e a trovare la soluzione più semplice (e creativa) agli errori e ai problemi. Avete bisogno di altre ragioni per iscrivervi a uno dei nostri corsi di informatica?

1. Fondamenti di Informatica
Precisamente cos’è l’informatica? Il corso a cura di Carlo Sansone e Vincenzo Moscato fornisce le nozioni di base e le competenze teoriche, metodologiche e pratiche fondamentali per la realizzazione di programmi di limitata complessità tramite linguaggi di programmazione C/C++.
Un vero e proprio viaggio nel mondo del computer!

2. Programmazione I
Imparare le basi della materia come le classi di oggetti, la memoria dinamica, lo sviluppo di alcuni contenitori sarà possibile con il corso a cura di Valeria Vittorini. Potrete acquisire competenze teoriche e pratiche di programmazione orientata agli oggetti e presentare alcune tecniche avanzate di programmazione, utilizzando come linguaggio di riferimento il linguaggio C++.

3. Laboratorio di Programmazione I e II
Non è possibile imparare a programmare senza… programmare! La disciplina è fortemente legata alla pratica. Il laboratorio a cura di Marco Lapegna introduce alle metodologie di progetto, sviluppo e analisi degli algoritmi di base per il calcolo scientifico e all’uso dei principali strumenti di calcolo (hardware e software). La seconda parte del laboratorio è dedicata ai linguaggi Fortran e C.

4. Coding a scuola con Software Libero
Entrare nel vivo (e nel pratico) del coding è possibile: Andreas Formiconi vi introdurrà il linguaggio di programmazione per la scuola e i relativi strumenti di software libero per il supporto di diverse discipline come la matematica, le arti e la grammatica. Il corso è disponibile anche in inglese.

5. Calcolatori Elettronici
Il computer non è altro che un enorme calcolatore di dati e informazioni. Il corso a cura di Nicola Mazzocca è una panoramica sul mondo delle componenti del calcolatore, reti sempre più complesse che creano programmi grazie a istruzioni, con particolare attenzione alla progettazione vera e propria.