Hot spot

Redazione Federica.euRedazione Federica.eu
Notizie dallo staff

Presa rapida

Redazione Federica.euRedazione Federica.eu
Notizie dallo staff

Presa rapida

Redazione Federica.euRedazione Federica.eu
Notizie dallo staff

Mese: novembre 2018

Hot spot

Federica.EU: la via multimediale per l’orientamento

14 gennaio 2019

Redazione Federica.euRedazione Federica.eu, Notizie dallo staff

I metaMOOC di Federica.EU entrano nelle scuole per offrire percorsi innovativi di formazione per docenti nel campo dell’orientamento.

La Direzione Scolastica Regionale, in collaborazione con l’Assessorato per l’Istruzione, Politiche giovanili e Politiche sociali e Federica Weblearning, il Centro di Ateneo, per l’Innovazione, la Sperimentazione e la Diffusione della Didattica Multimediale dell’Università di Napoli Federico II, ha organizzato il ciclo di attività – Federica Orienta – per i dirigenti scolastici e i docenti della Regione Campania.

Da oggi i partecipanti potranno esplorare risorse e strumenti didattici multimediali open access e conoscere i nuovi metaMOOC di Federica.EU, la principale «single-university platform» in Europa, rivolta non solo alle esigenze di universitari, lavoratori e aziende, ma anche al mondo degli studenti delle scuole secondarie: una nuova forma di orientamento, che costituisce un’opportunità cruciale per le generazioni digitali.
Si sono susseguiti gli interventi di Lucia Fortini, assessore all’Istruzione della Regione Campania, Luisa Franzese, direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale, Mauro Calise, direttore del Centro Federica Weblearning, accompagnati dall’illustrazione delle risorse didattiche multimediali open access, a cura dello staff Federica Weblearning.

Le attività. Un’occasione, rivolta a dirigenti scolastici e docenti, per conoscere le caratteristiche di Federica e favorire percorsi di orientamento nel delicato momento della scelta universitaria di uno studente. Durante la giornata, saranno illustrate le risorse multimediali già disponibili sulla piattaforma, seguirà l’invito alla elaborazione, a cura delle singole scuole, di progetti innovativi di didattica multimediale cooperativa/interattiva. Diverse le finalità:
• promuovere l’accesso a fonti della conoscenza autorevoli e liberamente fruibili, con un linguaggio congeniale alle nuove generazioni digitali;
• introdurre strumenti di orientamento ad ampio raggio e, al tempo stesso, capaci di approfondimenti tematici;
• invitare docenti e studenti alla sperimentazione di nuove pratiche didattiche e di apprendimento, elaborando percorsi originali da condividere nell’ambiente di Rete.

I MOOC. La formazione multimediale ha conosciuto, negli ultimi anni, una diffusione amplificata anche dall’utilizzo di dispositivi Internet mobile come tablet e smartphone. Atenei di prestigio internazionale propongono, gratuitamente, ad una platea di milioni di utenti, corsi di eccellenza dal punto di vista qualitativo, quantitativo, tecnologico e interattivo. Nello specifico, i MOOC (Massive Open Online Courses), sono pensati per una formazione a distanza, in grado di offrire materiali didattici in Rete, con video, testi, grafici e prove di verifica. I MOOC sono in grado di orientare gli studenti nella scelta del corso di laurea e del proprio sbocco occupazionale. La novità di Federica sono i metaMOOC: una formula agile e intuitiva per orientarsi in quattro aree disciplinari (sanitaria, scientifica, sociale, umanistica), che consenta agli studenti di confrontarsi con veri corsi universitari, esplorando l’offerta formativa «dal vivo». Ogni metaMOOC offre la panoramica di una disciplina, per supportare la scelta del percorso di laurea che meglio corrisponde alle propensioni e aspirazioni dello studente.

Chi è Federica? Federica.EU, l’Università pubblica online. Una piattaforma digitale, sviluppata dall’Università Federico II di Napoli. Con oltre 150 MOOC, Federica.EU è oggi la maggiore piattaforma europea di didattica multimediale gratuita online collegata a una università pubblica e integra testi, video con link alle più autorevoli fonti online. Da un anno è stata avviata una partnership con edX, la piattaforma di Harvard e MIT, leader nel panorama internazionale dell’apprendimento online. La Federico II è stata la prima istituzione italiana ad entrare nella sua rete globale con FedericaX. Gli studenti hanno così la possibilità di far parte di una comunità di milioni di learners globali e migliaia di corsi offerti gratuitamente dalle università del mondo.

Programma
10.00 – Iscrizione
10.30 – Assessore all’Istruzione Regione Campania, Lucia Fortini
11.00 – Direttore Generale Ufficio Scolastico Regionale, Luisa Franzese
11.30 – Illustrazione delle risorse didattiche multimediali open access (a cura dello staff Federica Weblearning)
• Lo scenario globale della formazione attraverso i MOOC (Massive Open Online Courses) con oltre 100 milioni di learners
• L’offerta disciplinare su Federica.EU, la principale piattaforma europea ad accesso libero
• I percorsi di orientamento di Federica.EU predisposti per una facile fruizione da parte del mondo dell’istruzione secondaria di II grado
• Itinerari di collaborazione progettuale

Per questa occasione Federica Weblearning ha sostenuto le attività del Centro Penitenziario di Secondigliano di Napoli e durante l’evento sono state distribuite le bag realizzate dagli ospiti del centro.

Presa rapida

Trend 2019: 3 skills da imparare

8 gennaio 2019

Redazione Federica.euRedazione Federica.eu, Notizie dallo staff

Il 2019 è iniziato da pochi giorni e scommettiamo che siete già a caccia di attività, trend e anticipazioni per scoprire come andrà e cosa ci prospetterà il nuovo anno. Quali sono le tendenze nel settore e-learning? Cosa vorranno studiare gli studenti di domani per stare al passo col mondo che cambia? Abbiamo spesso ribadito il valore del lifelong learning, fondamentale per restare aggiornati e tenere la mente allenata: nel 2019 arricchite il vostro CV con le 3 skills più in linea con le tendenze del mondo del lavoro!

1. Intelligenza Artificiale
Le professioni del futuro? Lo Human-machine interaction designer e il machine learning specialist sono esempi di come nei prossimi anni diventerà fondamentale l’interazione uomo-macchina. L’intelligenza artificiale (AI) è un ramo dell’informatica che permette la programmazione e la progettazione di sistemi sia hardware che software in grado di dotare le macchine di caratteristiche che vengono considerate tipicamente umane come per esempio le percezioni visive, spazio-temporali e decisionali. Avere competenze nel settore vi renderà perfettamente in linea con i trend del mondo del lavoro. Su Federica.eu potrete trovare un ventaglio di corsi dedicati all’informatica, dalla programmazione alla robotica.

2. Data Science
Il settore dei Big Data è in crescita, tanto che negli ultimi anni sono nate figure professionali, come il Data Scientist, il Data Analyst e il Data Engineer, in grado di capire, analizzare e trasformare la grande mole di dati. I dati saranno davvero il petrolio del futuro? Approfittate del 2019 per scoprire se questo ambito fa per voi. Su Federica.eu sono disponibili MOOC per esplorare il settore come “Basi di Dati”, “Analisi dei Dati”, “Statistica” e “Metodi qualitativi- Modulo Statistica”.

3. Blockchain
In voga nel 2018 grazie ai bitcoin, la tecnologia blockchain si prospetta un grande trend anche per il 2019. La blockchain è una rete peer-to-peer di computer interconnessi per l’archiviazione di dati che non possono essere modificati o rubati, in sostanza un nuovo paradigma per il modo in cui le informazioni vengono condivise. La blockchain sta rapidamente guadagnando terreno, visto che tutte le industrie stanno pianificando di adottarla in futuro: le aziende si stanno affrettando a capire come possono utilizzare la tecnologia di registro distribuito della blockchain per risparmiare tempo e costi di amministrazione. Già nel 2017 sono partiti progetti pilota per sperimentare la semplificazione di alcuni processi: dai pagamenti mobile ai servizi finanziari, dall’assistenza sanitaria alla logistica e gestione della filiera. La corsa allo studio e alla sperimentazione creerà nuove opportunità per gli sviluppatori di software che dovranno introdurre e creare applicazioni basate su questa nuova tecnologia per le aziende di tutti i settori.

Secondo voi quali saranno le altre parole chiave del 2019?