Presa rapida

La domanda più frequente delle aziende: “Perché vuoi lavorare per noi?”

4 giugno 2019

Redazione Federica.euRedazione Federica.eu, Notizie dallo staff

Se siete alla ricerca di un nuovo impiego, durante i colloqui vi sembrerà di dover rispondere sempre alle stesse domande. L’intervista conoscitiva è uno dei primissimi step della selezione: il recruiter vorrà approfondire le esperienze lette nel CV e allo stesso tempo farsi un’idea della vostra personalità grazie ad alcuni quesiti studiati appositamente per lo scopo, ormai diventati dei veri e propri classici. Tra tutti, uno dei più difficili è proprio “Perché vuoi lavorare per noi?”, poiché non è sempre facile indovinare quello che i selezionatori si aspettano di sentire.

Ecco 4 consigli per rispondere al meglio:

1. Studiate l’azienda

Visto che conoscete già una delle domande più difficili e diffuse, non vi resta che studiare la risposta. Per farlo, dovrete per forza di cose fare ricerche sull’azienda e capire cosa fanno e chi sono esattamente. Leggendo in maniera accurata le informazioni sul sito internet potrete addirittura incuriosirvi ed essere voi stessi a chiedere qualcosa ai selezionatori. Ovviamente nessuno vuole sentirsi dire “Voglio lavorare qui perché mi pagherete di più” o perché “ho bisogno di soldi”.

2. Fate leva sui valori

È importante dimostrare di conoscere almeno un po’ i vostri potenziali datori di lavoro e i loro punti di forza. La filosofia aziendale vi sarà di grande aiuto per rispondere alla domanda: se sul sito avete letto che l’impresa in questione è molto attenta all’ambiente o che s’impegna al massimo per soddisfare i propri clienti, avete già il gancio per una soluzione che fa leva sui valori di chi vi trovate di fronte.

3. Cosa potete fare per loro?

Spesso la domanda viene declinata in “perché dovremmo scegliere proprio lei?” oppure “perché è adatto per questa posizione?”. Se sentite che la descrizione della posizione “vi calza a pennello”, non abbiate paura di rispondere che è esattamente quello che già fate nel vostro impiego attuale. In questa fase i selezionatori vogliono capire quale potrebbe essere il vostro contributo all’interno del team, quindi fate in modo di presentarvi al meglio ed eventualmente provate a dare anche qualche suggerimento.

4. Parlate col cuore

È vero, non vi abbiamo detto come rispondere esattamente alla domanda “Perché vuoi lavorare per noi?” e c’è una ragione: durante i colloqui bisogna essere sinceri e non esistono soluzioni pre-confezionate. Anche i recruiter sono in grado di capire quando parliamo per frasi fatte, per questo è sempre meglio mostrarci per quello che siamo, mentire serve a ben poco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *