Corsi online

Redazione Federica.euRedazione Federica.eu
Notizie dallo staff

Corsi online

Redazione Federica.euRedazione Federica.eu
Notizie dallo staff

Corsi online

La cultura italiana su edX con i MOOC di Federica

30 ottobre 2018

Redazione Federica.euRedazione Federica.eu, Notizie dallo staff

Sono oltre due milioni gli studenti di italiano registrati in 115 paesi diversi nell’anno scolastico 2016/2017. È quanto è emerso dai risultati presentati in occasione della Settimana della Lingua Italiana nel mondo, sottolineando un interesse sempre vivo e crescente per la cultura italiana.

Sono tanti i modi per avvicinarsi a una lingua straniera e al patrimonio culturale in cui è immersa, studiarne la grammatica, parlare con i madre lingua, guardare serie tv, e sempre più grazie alla straordinaria offerta formativa in Rete.

Su questo fronte, la Federico II è stata la prima istituzione italiana su edX, la principale piattaforma di apprendimento online fondata da Harvard e dal MIT, offrendo corsi in italiano, per acquisire gratuitamente conoscenze in diversi settori, di ampliare la propria crescita professionale e certificare le proprie competenze.

Provate anche voi, i corsi vi permetteranno di studiare in autonomia una delle vostre materie preferite e di acquisire una certificazione per arricchire il vostro CV ed entrare in contatto con una vasta platea di studenti da tutto il mondo.

Ecco alcuni dei corsi dedicati alla cultura italiana già disponibili su edX:

1) L’italiano nel mondo
Canzone, cinema, teatro, opera lirica, gastronomia, design: le eccellenze del nostro paese propagano la lingua italiana. Il corso “L’italiano nel mondo” guida gli studenti nella comprensione della lingua, nel suo evolversi nell’uso quotidiano e in rapporto alle diverse funzioni cui è destinata.

2) La costruzione dell’Italia
Un viaggio nella storia d’Italia, da 150 anni in evoluzione continua. Il corso “La costruzione dell’Italia” analizza e interpreta i principali avvenimenti socio-politici della storia italiana, cercando di dare risposta ai dubbi di attualità.

3) Dante tra poesia e scienza
La “Divina Commedia” è una delle opere più tradotte e stampate nelle lingue e nei dialetti del mondo. Il corso “Dante tra poesia e scienza” affronta la parte scientifica dell’opera, oggetto di studio da parte di scienziati di ieri e del nostro tempo, per comprendere come l’esatta descrizione del cosmo fatta da Dante nel 1300 è stata poi dimostrata dalla scienza moderna.

4) L’innovazione sociale per il patrimonio culturale
Il patrimonio culturale e artistico italiano ha un valore inestimabile che tutto il mondo ci invidia. Il corso mette in campo le competenze per rivalutare i siti storici e affrontare processi di rimessa in funzione del patrimonio culturale e ambientale.

5) Dialetti in Italia
Un corso per muovere i primi passi nella complessità della realtà linguistica italiana, in cui, accanto all’italiano, sono parlati numerosi dialetti. Nati direttamente dal latino, sono di ampia diffusione nella vita quotidiana, nella letteratura e nel cinema italiano.

Ma potrete spaziare su tanti contenuti diversi, dalla negoziazione e comunicazione efficace, per approfondire i comportamenti nelle interazioni interpersonali, alla Psicologia della personalità o studiare come fare ricerca nelle scienze sociali.

Ancora, potrete scegliere un corso su “Concetti politici. Un’analisi interattiva”, una bussola per orientarsi nella complessità dei pensieri politici o imparare il latino attraverso lo studio dei papiri, con testimonianze dirette della circolazione della lingua e della letteratura latina nella pars Orientis dell’Impero.

Sempre in italiano, si potrà studiare la genetica tra scienza, storia e società, la fisica, dall’elettromagnetismo all’ottica, la chimica organica, la microbiologia, la scienza delle costruzioni e l’introduzione ai circuiti elettrici.

Scoprite di più su edX e verificate quali certificazioni possono esservi utili per il vostro futuro!

Imparare a programmare: 5 Mooc da seguire

9 ottobre 2018

Redazione Federica.euRedazione Federica.eu, Notizie dallo staff

Saper programmare, cioè scrivere un codice per far svolgere compiti specifici a un computer, non è più una prerogativa degli ingegneri informatici e dei web developer. I computer sono i protagonisti indiscussi delle nostre vite lavorative e conoscerli bene è una skill molto preziosa. Ma non solo. Imparare il “coding” sarà come apprendere una lingua straniera: insegna a ragionare in maniera logica e ordinata e a trovare la soluzione più semplice (e creativa) agli errori e ai problemi. Avete bisogno di altre ragioni per iscrivervi a uno dei nostri corsi di informatica?

1. Fondamenti di Informatica
Precisamente cos’è l’informatica? Il corso a cura di Carlo Sansone e Vincenzo Moscato fornisce le nozioni di base e le competenze teoriche, metodologiche e pratiche fondamentali per la realizzazione di programmi di limitata complessità tramite linguaggi di programmazione C/C++.
Un vero e proprio viaggio nel mondo del computer!

2. Programmazione I
Imparare le basi della materia come le classi di oggetti, la memoria dinamica, lo sviluppo di alcuni contenitori sarà possibile con il corso a cura di Valeria Vittorini. Potrete acquisire competenze teoriche e pratiche di programmazione orientata agli oggetti e presentare alcune tecniche avanzate di programmazione, utilizzando come linguaggio di riferimento il linguaggio C++.

3. Laboratorio di Programmazione I e II
Non è possibile imparare a programmare senza… programmare! La disciplina è fortemente legata alla pratica. Il laboratorio a cura di Marco Lapegna introduce alle metodologie di progetto, sviluppo e analisi degli algoritmi di base per il calcolo scientifico e all’uso dei principali strumenti di calcolo (hardware e software). La seconda parte del laboratorio è dedicata ai linguaggi Fortran e C.

4. Coding a scuola con Software Libero
Entrare nel vivo (e nel pratico) del coding è possibile: Andreas Formiconi vi introdurrà il linguaggio di programmazione per la scuola e i relativi strumenti di software libero per il supporto di diverse discipline come la matematica, le arti e la grammatica. Il corso è disponibile anche in inglese.

5. Calcolatori Elettronici
Il computer non è altro che un enorme calcolatore di dati e informazioni. Il corso a cura di Nicola Mazzocca è una panoramica sul mondo delle componenti del calcolatore, reti sempre più complesse che creano programmi grazie a istruzioni, con particolare attenzione alla progettazione vera e propria.

 

Management del turismo: il tuo viaggio inizia con i nostri MOOC

26 giugno 2018

Redazione Federica.euRedazione Federica.eu, Notizie dallo staff

L’Italia è un Paese bellissimo: ricco di città dal valore storico e artistico, musei di ogni genere e scavi archeologici, chiese e cattedrali, laghi e stazioni termali, parchi nazionali, montagne e circa 8.000 km di coste. Un patrimonio unico al mondo che attira ogni anno milioni di visitatori da tutto il globo.

Nel 2017 sono stati oltre 58,8 milioni gli stranieri che hanno scelto l’Italia come meta per le proprie vacanze. Un numero che, secondo Confesercenti, è destinato a salire del 5% nel corso del 2018, con l’arrivo in Italia di circa 62 milioni di turisti.
E se da un lato questi dati fanno prosperare la domanda di strutture e servizi, facendo del turismo un settore trainante per l’economia del nostro Paese, dall’altro si traducono in opportunità in campo occupazionale perché in futuro saranno sempre più richieste figure professionali altamente qualificate capaci di offrire ai visitatori un servizio all’avanguardia.
E ai moltissimi giovani già impiegati nel comparto turistico (il 63% dei lavoratori per Cliclavoro) si affiancano coloro che desiderano entrare nel settore, puntando a una formazione di qualità.

La piattaforma Federica.eu è stata tra le prime a introdurre in Italia dei corsi focalizzati sul turismo, come quello di Revenue Management, la disciplina che si occupa delle strategie di prezzo delle imprese alberghiere. I MOOC sono finestre che permettono a tutti gli studenti non solo di entrare nell’aula virtuale e seguire delle vere lezioni universitarie, ma anche di orientarsi tra i percorsi di laurea.

Di recente sono stati aggiunti due corsi pensati proprio per chi decide di avvicinarsi a questo settore.

Il corso Management e Marketing delle Imprese Turistiche è utile per apprendere le core competences del settore. Le lezioni si concentreranno sulle “6 A della destinazione” (accessibility, accomodation, attractions, amenities, assemblage, ancillary services) ovvero l’accessibilità, le strutture ricettive, le attrattive come musei e bellezze naturali che rendono un posto indimenticabile, i ristoranti e la capacità dei soggetti di collaborare per creare pacchetti e offerte: questi fattori sono importanti per capire come realizzare un efficace destination management.
Il corso Economia politica del Turismo ne analizza i mercati. Partendo dai principi di micro e macro economia, il MOOC prosegue nell’analisi del settore e dei suoi flussi: intercettare e comprendere i viaggiatori diventa una vera e propria ricchezza per il territorio.

Avete già scelto la vostra prossima destinazione di studio?

4 buoni motivi per studiare Economia

12 giugno 2018

Redazione Federica.euRedazione Federica.eu, Notizie dallo staff

In molti pensano che occuparsi di economia sia solo una noiosa questione di numeri, grafici e curve.
La realtà è che le teorie economiche, vive e in costante mutamento, ci aiutano a capire il mondo intorno a noi. Del resto l’economia è una disciplina che interseca il diritto, la storia, la politica (e non solo), e si divide in molti rami dal marketing alla ragioneria, passando per la finanza: insomma, tutt’altro che una semplice serie di calcoli matematici!
Studiare economia, poi, offre vantaggi dal punto di vista occupazionale: dal Rapporto AlmaLaurea che ha coinvolto oltre 75 mila laureati magistrali, emerge che il tasso di occupazione a cinque anni dal conseguimento del titolo è pari al 89%.
Arricchire il proprio CV con nuove skill, ottenere un lavoro migliore, saper leggere le dinamiche del mondo attuale: esistono numerose ragioni per scegliere di studiare Economia. Noi ve ne suggeriamo 4, seguendo i nostri MOOC.

1. Per capire come funzionano le aziende
Studiare economia ti darà una visione completa di come le imprese vengono gestite. In particolare, il nostro MOOC di Economia e Gestione delle Imprese offre una panoramica sul mondo imprenditoriale con le linee guida per la direzione d’impresa. L’amministrazione economica delle aziende si divide in tre momenti: organizzazione, gestione, rilevazione. Il nuovo corso di Economia Aziendale 2 si focalizza sulla fase di rilevazione, cioè il sistema informativo e di controllo che supporta l’organizzazione.

2. Per comprendere i meccanismi economici complessi dietro i gesti più semplici

Anche il semplice gesto di bere un caffè al bar diventa, per l’economista, un mondo di scambi ed evoluzione tecnologica. Il chicco di caffè viene prodotto in Brasile, macinato in Italia con una macchina fabbricata in Germania e servito al bar al un costo di circa un euro per il consumatore: il nuovo corso online di Microeconomia si focalizza sulle teorie e i sistemi per cercare di dare una spiegazione a gesti semplici ma economicamente complessi.

3. É uno studio trasversale a tutti i settori di produzione

Dalla tazzina di caffè alle stanze d’albergo, le teorie, i modelli, le variabili economiche influenzano i business di ogni genere ed è importante capire come incidono sul proprio settore. Il nuovo corso Revenue Management riguarda nello specifico le scelte di prezzo degli alberghi. Le lezioni online formeranno la figura professionale molto richiesta del Revenue Manager approfondendo i ruoli e le relazioni con il team del marketing.

4. Per aggiungere skill importanti al proprio CV

Qualunque sia il vostro settore, avere competenze nel campo economico è sempre un punto in più che può farvi ottenere il lavoro che desiderate. Saper redigere un bilancio e conoscere le dinamiche economiche anche più generali sono qualità molto apprezzate nel mondo del lavoro. Il corso Ragioneria ed Economia Aziendale fa riferimento alla contabilità generale e al bilancio delle imprese, una materia affascinante che non si limita ai calcoli matematici ma che è molto legata al ragionamento.