Qualunque sia il tuo progetto imprenditoriale, la prima cosa da fare è redigere un business plan efficace e ben strutturato.
Si tratta di un documento fondamentale che delinea le strategie della tua attività, che mira a catturare l’attenzione degli investitori, ma anche a raccogliere informazioni, effettuare analisi e valutazioni. 

Il business plan permette anche di stimolare l’organizzazione e il management per raggiungere al meglio gli obiettivi d’impresa, chiarendo l’idea alla base del business.

Come creare un business plan

Ma come fare per dare vita ad un business plan di qualità?  
Per scoprire come redigere un business plan di successo è importante conoscerne la duplice funzione. 

Internamente ha il compito di informare e guidare il management nei processi decisionali. Esternamente, invece, mira alla promozione del progetto imprenditoriale verso gli stakeholder e gli operatori finanziari in particolare.

Come fare un business plan per una startup?

Per una startup, la realizzazione del Business Plan è di fondamentale importanza perché serve a catturare l’interesse degli investitori e delle banche permettendo di partire con le giuste risorse dando slancio alle strategie di espansione e internazionalizzazione.

Gli elementi del business plan sono due:

  • Una parte descrittiva che analizza quali sono  i mercati di riferimento e il settore in cui opera l’azienda. Fondamentale la sintesi del progetto imprenditoriale, la storia dell’impresa, il team che la compone, i rapporti con gli investitori e il network.
  • Una parte economico-finanziaria che  contiene invece la valutazione della sostenibilità economica e finanziaria del progetto stimandone la sua redditività. Mira alla verifica sotto gli aspetti economico, patrimoniale e finanziario della validità delle ipotesi e previsioni prese in esame nella parte descrittiva. 

Generalmente il piano industriale abbraccia un orizzonte temporale che va dai 3 ai 5 anni (medio termine) e per questo motivo deve essere periodicamente aggiornato sulla base dei risultati ottenuti.

Se l’obiettivo è dunque imparare come scrivere un business plan di successo bisogna ricordare che si tratta di un  processo che si occupa di raccogliere informazioni ed effettuare analisi e valutazioni

È  possibile fare un business plan da soli?

Per redigere un business plan da soli sono tante le conoscenze che devono essere messe in campo come il marketing, la gestione d’impresa per non dimenticare una base di economia utile per la sezione relativa alle proiezioni finanziarie.

Su Federica puoi prepararti al meglio nelle diverse discipline e riuscire così a creare un business plan di successo.

Sfoglia il nostro catalogo e preparati a redigere un business plan, il primo passo per un successo assicurato!